La XXIX edizione di “Futuro Remoto. Un Viaggio tra Scienza e Fantascienza” sarà dedicata a “Le frontiere” – siano esse scientifiche, tecnologiche, culturali, o di genere – e attraverso mostre, eventi, conferenze e laboratori, promuoverà momenti di riflessione sull’intreccio tra i grandi temi della civiltà contemporanea e la ricerca scientifica e tecnologica.
Dal 15 al 18 ottobre Napoli diventa così “Capitale della Cultura e della Creatività”, trasformando Piazza del Plebiscito in un vero “Villaggio della Scienza e dell’Innovazione”, un museo interattivo a cielo aperto, dove – in 9 isole tematiche – i bambini, i ragazzi, gli studenti, i giovani, le famiglie, i turisti, entreranno in contatto con chi produce conoscenza, e si punteranno i riflettori sul vero “oro di Napoli”: la cultura e i suoi giovani. 

Presente alla kermesse l’Humanitas, l’Associazione Nazionale Protezione Civile della Polizia di Stato insieme alla Sezione Droni di NOVA Italia onlus, Presieduta da Vittorio Adelfi che ha invitato per l’occasione la Virtualmind, Geofotogrammetria ed Epsilon Machina per offrire informazioni sulle apllicazioni e sugli ultimi modelli SAPR

 

Annunci