Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

L’Humanitas aprirà un distaccamento a San Josè in Bolivia. Le modalità operative e le tempistiche sono state concordate il 12 marzo 2015, presso gli Uffici dell’ Humanitas a Salerno, tra l’ Ambasciatore Boliviano Antolin Ayaviri Gomez ed il Presidente dell’Humanitas Don Roberto Schiavone di Favignana. L’Humanitas ha già un distaccamento a Lima in Perù, uno in Costa Rica ed uno in Honduras attraverso una Range Rover Medica, attrezzata per il supporto medico neonatale, che ha salvato numerose mamme e piccoli.



“In Bolivia in questo momento, abbiamo ancora bisogno di tante cose, mezzi per la sanità, attrezzature ospedaliere, perché ci sono tanti piccoli paesini distribuiti su un territorio vastissimo, che non hanno presidi medici ospedalieri e/o mezzi di soccorso. Quindi stiamo facendo questo accordo con l’Humanitas di Salerno per trasportare mezzi utili alla comunità boliviana, partendo dal paese di San José de Chiquitos, vicino al Brasile nel dipartimento di Santa Cruz” dichiara ai microfoni di Telecolore l’Ambasciatore Gomez.



http://www.youtube.com/watch?v=3bWAEIASi8s&sns=em

La Bolivia fino al 2005, era tra i paesi più poveri dell’America Latina. Dal 2006, con l’insediamento del Presidente Morales, il pil della Bolivia è triplicato, il numero di persone che vivono sotto la soglia di povertà è calato del 25 per cento, anche i più poveri hanno avuto diritto alla pensione e l’analfabetismo è sparito.

Da Salerno partiranno, via nave, due ambulanze ed attrezzature, che verranno precedute da alcuni formatori dell’Humanitas che terranno dei corsi in Bolivia ai futuri soccorritori locali. L’Ambasciatore Gomez ha portato i saluti del Ministro degli Esteri della Bolivia insieme alle esigenze che potevano essere eventualmente soddisfatte dal Corpo Internazionale di Pubblica Assistenza Humanitas, braccio operativo dei Cavalieri di Malta Ecumenici OSJ.



L’Ambasciatore Gomez è stato ricevuto da un picchetto d’onore di volontari dell’Humanitas, comandato dal Mag. Ing. Massimiliano Canestro, Rappresentante dell’Humanitas a Napoli, nonché ministro delle Comunicazioni OSJ.



Dopo la pianificazione operativa sul da farsi per il nuovo distaccamento Humanitas in Bolivia, il Grande Ospedaliero OSJ, Don Roberto Schiavane, ha donato, a nome del Gran Maestro OSJ S.A.R. Principe Don Thorbjorn Paternò Castello di Carcaci, lo stemma del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – Cavalieri di Malta OSJ all’Ambasciatore insieme alla Gran Croce d’Oro al Merito Sociale dell’Humanitas all’Ambasciatore Gomez che si muove per la “Solidarietà” del suo Paese.




Annunci