03 MAGGIO 2014 – RESOCONTO DI UNA GIORNATA MEMORABILE

E’ sempre di grande soddisfazione raccontare eventi legati nella loro forma e sostanza al mondo del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme Cavalieri di Malta O.S.J.

Questa volta questo evento e’ stato particolarmente gradevole ed impegnativo per la concomitanza di più fattori altamente qualificanti che lo hanno reso nel loro complesso quasi irripetibile.

Il Gran Maestro del Sovrano Ordine O.S.J. il Sovrano Principe Don Thorbjorn I Paternò Castello d’Ayerbe d’Aragona di Carcaci e d’Emanuel ha voluto rendere partecipi i suoi Cavalieri ad una grandissima gioia quale è la nascita della l’Infanta Rebecca Vittoria facendola battezzare in Roma nella monumentale Basilica di San Vitale, da un Ministro delle Chiesa Cristiana il Reverendissimo Monsignor Micheletti ed alla presenza di circa 400 ospiti.

Terminata la messa con il battesimo che ha visto come padrino S.A. Don Dorin Potolinca di Sperlinga e le Nobil Donne Alessia Trovato ed Irene Bapile, l’Ave Maria cantata dal vivo dal Tenore Aldo Bianchi accompagnato all’organo dal Maestro Davide Dellisanti, ha toccato il cuore di tutti i presenti.

Subito dopo il Principe Gran Maestro ha voluto ricordare con un intervento particolarmente toccante il Gran Priore d’Abruzzo il Cavaliere di Gran Croce Marcello Bonicoli che è venuto improvvisamente a mancare nel mese di gennaio, precisando che ha lasciato un vuoto immenso in tutto l’Ordine per il quale si era prodigato una vita intera, proprio per questo il Principe Gran Maestro commosso ha concesso un premio alla memoria consegnandolo alla Figlia Michela ed un plauso fortissimo si è alzato nella Sua memoria echeggiando il ricordo di un uomo forte e impavido come Marcello Bonicoli.

Successivamente si è proceduto alla nomina di 51 nuovi Cavalieri e Dame con un cerimoniale coinvolgente e di grande impatto celebrato dal Principe Gran Maestro unitamente all’Ufficiale Religioso Don Andrea Gagagki e al Luogotenente Gran Maestro S.A. Don Iulian Moisescu di Santa Teresa.

Durante la Cerimonia sono stati conferiti anche dei titoli nobiliari molto importanti, il titolo di Conte è stato conferito a Catalin Robertino Hideg che ha ricevuto il predicato di San Juan de Morò, il titolo di Marchese è stato conferito a Silvian Ionescu che ha ricevuto il predicato di Castellnovo, sono stati inoltre elevati a Principi Don Dorin Potolinca che ha ricevuto il predicato di Sant’Elena e Don Iulian Moisescu che ha ricevuto il predicato di Santa Teresa.

La Basilica di San Vitale sita in via Nazionale a Roma, è una delle Chiese più antiche della Capitale Italiana, ricca di reperti storici e con una atmosfera che riporta la mente dei presenti a fatti ed avvenimenti di un’epoca ormai passata, ma proiettata in un saldo futuro di fratellanza e di fede in Dio Onnipotente.

La successiva cena di gala in onore della Principessa Rebecca Vittoria e dei nuovi Cavalieri e Dame, si è svolta presso la “Casa dell’Aviatore” in Roma sita in via dell’Università n° 20.

I graditissimi Ospiti, circa 250 a cena, sono stati trasferiti dalla Basilica al Circolo con un efficientissimo sevizio di bus-navetta organizzato dal Gran Priore d’Italia il Cavalier Grande Ufficiale Delio Cardilli.

Tutto si è svolto in maniera rapida e senza disservizio alcuno, la cena di gala è stata allietata da musica dal vivo e da brani di musica classica e leggera.

Le molteplici autorità presenti, tra cui l’ex Ministro degli Affari Esteri del Congo Lubamba Wa Lubamba, S.A.S la Principessa Stephanie di Windisch-Graetz nipote della più conosciuta Principessa Sissi, il Principe Don Roberto Schiavone che ha ricevuto la nomina di Grande Ospedaliero, S.A.R. e I. il Principe Don Luigi Picco di Montenero accompagnato da una Sua delegazione di Cavalieri, S.A.R. il Principe Salomone Leonardo, Il Generale Adolfo Pascarella che ha ricevuto la nomina di Cavaliere di Gran Croce, il Governatore d’Italia Don Gerardo Molendini di Salinas, Don Francesco Cianciarelli di Villareal, gli Alti Consiglieri personali del Principe Gran Maestro Don Giovanni Guerrieri di Castelsardo, Don Melchiorre Stabile di Fanzara, il Commendatore Siriano Silvestre hanno assistito con grande partecipazione ed entusiasmo alla consegna delle pergamene di nomina ai Cavalieri e Dame ed alla consegna di patenti nobiliari .

Il taglio rituale della torta ha suggellato una serata svoltasi all’insegna del grandissimo affetto per la piccola Principessa che ha catalizzato l’attenzione ed i baci dei fortunati che la hanno potuta ammirare tra le braccia della madre la Principessa Giusy Trovato in Paternò Castello di Carcaci.

Abbiamo definito l’evento”memorabile” per essersi svolto al centro di Roma in una Basilica unica nel suo genere e colma all’inverosimile, allietata dalla presenza di illustri ospiti che hanno partecipato con grande entusiasmo in tutte le fasi del suo svolgimento.

Don Giovanni Guerrieri Principe

20140514-072656.jpg

Annunci